13 comments

Show 3 more comments
Valeria
Ogni iniziativa è preziosa ma è meglio unirsi in una unica manifestazione insieme? (Vedi Roma). Comunque sempre grazie!!
Inoltrato agli amici di Rapallo
Giusy Laudoni
Stiamo proprio nel caos totale, come sono arrabbiata avvocato!!..
Pasquale
E mesi che si manifesta ma, in tv sempre più cattivi e i governi ancor di più
Viorica Arhirii
"Mi scusi Presidente, ma - con tutto il rispetto - personalmente non reputo indecente il commerciante che non fa uno scontrino o l'idraulico che non fa una fattura.
Reputo molto più indecente, in un Paese *civile*, i vitalizi e le pensioni d'oro, l'enorme tasso di corruzione della politica, le auto blu e tutti i vostri privilegi.
Indecenti sono i ponti che crollano e i terremotati da anni nelle tende.
Indecenti sono 400 euro di pensione per chi ha lavorato una vita e 600 euro di stipendio per chi si fa il culo in fabbrica.
Indecente è la Terra dei fuochi, l'Ilva di Taranto e il rogo della Thyssen.
Indecente è che ogni volta che piove si contano i morti.
Indecente è l'impunità dilagante e il pilotare giudici e sentenze.
Indecenti sono i processi che finiscono in prescrizione.
Indecente è strappare i bambini alle loro famiglie per farci soldi.
Indecente è la propaganda, il traffico e il lucro sulla pelle dei migranti.
Indecenti sono i tre miliardi di euro regalati ad una banca privata.
Indecente è sei mesi di attesa per una Tac.
Indecenti sono le buone uscite milionarie ai dirigenti che distruggono le aziende.
Indecenti sono quelli che dovrebbero puntarvi il dito contro scrivendo fiumi di parole e invece si prostano come zerbini.
Indecenti sono i maiali all'ingrasso dentro il palazzo mentre fuori manca l'aria.
Indecente, in un Paese civile nel ventunesimo secolo, caro Presidente, sono gli anziani che rovistano nei cassonetti per cercare qualcosa da mangiare e gli imprenditori che si impiccano perché non riescono a pagare gli stipendi ai loro dipendenti....e ci sarebbe molto altro....
Perciò non so chi è che ruba di più! Anzi credo di averlo capito sono la nostra classe dirigente incapace e inutile che mantiene i privilegi mentre il popolo e sempre più impoverito e senza futuro una società che non è basata sull'amore e la solidarietà ma sul profitto e sui privilegi. Ebbene Dio non vuole ciò e noi siamo con Dio per rendere tutto questo un Mondo Migliore" Antonino Magistro Libertà Per L'Italia
Carissimi amici Blogger ed Uomini Intellettualmente Onesti, VOLETE SCONFIGGERE IN BREVE TEMPO QUESTA MACCHINAZIONE SANITARIA?

Allora impegnatevi a diffondere ed applicare queste poche regole:

1)FERMATEVI PER PIU’ GIORNI POSSIBILE AD ANDARE AL LAVORO – Farà crollare il Governo e questo Sistema dittatoriale Sanitario in pochissimi giorni!!!

2)FERMATEVI IMMEDIATAMENTE a chiamare le manifestazioni e gli incontri pubblici NO PAURA DAY (basta con questa definizione timorosa), ma chiamatele RIVOLUZIONE DAY (è un titolo positivo che da la carica ed ha contenuto rivoluzionario) !!!

3)BASTA GRIDARE LIBERTA’- LIBERTA’ alle manifestazioni pubbliche (è una implorazione di concedervi un Diritto, che in realtà E’ SEMPRE STATO VOSTRO), ma gridate "DIMETTETEVI-DIMETTETEVI" (così inizierete A METTERE PAURA AL GOVERNO ed ai loro accoliti)!!!

4)UTILIZZATE QUALSIASI SISTEMA DI INFORMAZIONE, come:
- VOLANTINAGGI CASA-CASA;
- MANIFESTI 6X3 m o 70x100 cm (con contenuti molto sintetici, ma otticamente molto evidenti);
- VIGNETTE – MURALES - SCRITTE SULL’ASFALTO, che sintetizzino le informazioni che il main stream non fornisce al resto della popolazione ancora dormiente – UN’IMMAGINE VALE PIU’ DI MILLE PAROLE !!!

Se riusciremo a far applicare queste SEMPLICI REGOLE, il più uniformemente e rapidamente possibile, TRA TUTTE LE PERSONE INTELLETTUALMENTE ONESTE che partecipano alle manifestazioni ed agli incontri pubblici, AVREMO LA VITTORIA IN PUGNO !!!
La vittoria in una battaglia NON E’ DETERMINATA DAL NUMERO DEI PARTECIPANTI alla lotta, MA DALLA LORO CONVINZIONE ED IMPIEGO STRATEGICO, sfruttando anche tecniche psicologiche alla portata di tutti !!!
BERLUSCONI DOCET !!! – Ci ha governato per un ventennio solo con  le parole e le finzioni, NON DIMENTICATELO MAI e fate di un’epoca ed una figura negativa, un’arma per DISTRUGGERE I NEMICI DELLA DEMOCRAZIA.
Riponete gli individualismi e diffondete  questo messaggio in tutti i canali di informazione ai quali siete iscritti, senza curarvi se risulta un doppione, formate dei gruppi di lotta pacifica, CONOSCENDOVI PERSONALMENTE, non soltanto per chat.

TEMPUS FUGIT !!

P. S. : COGLIONI DI  QUEI BLOGGERS "alternativi" CHE MI BLOCCANO IL MESSAGGIO DICENDOMI CHE È SPAM.... Io non ci guadagno nulla, IMPIEGO IL MIO PREZIOSO TEMPO per TUTTI gli italiani e VOGLIO SOLTANTO AIUTARE LE PERSONE!
Da questo si vede la vostra buona fede!
Viorica Arhirii
"Mi scusi Presidente, ma - con tutto il rispetto - personalmente non reputo indecente il commerciante che non fa uno scontrino o l'idraulico che non fa una fattura. Reputo molto più indecente, in un Paese *civile*, i vitalizi e le pensioni d'oro, l'enorme tasso di corruzione della politica, le auto blu e tutti i vostri privilegi. Indecenti sono i ponti che crollano e i terremotati da anni nelle tende. Indecenti sono 400 euro di pensione per chi ha lavorato una vita e 600 euro di stipendio per chi si fa il culo in fabbrica. Indecente è la Terra dei fuochi, l'Ilva di Taranto e il rogo della Thyssen. Indecente è che ogni volta che piove si contano i morti. Indecente è l'impunità dilagante e il pilotare giudici e sentenze. Indecenti sono i processi che finiscono in prescrizione. Indecente è strappare i bambini alle loro famiglie per farci soldi. Indecente è la propaganda, il traffico e il lucro sulla pelle dei migranti. Indecenti sono i tre miliardi di euro regalati ad una banca privata. Indecente è sei mesi di attesa per una Tac. Indecenti sono le buone uscite milionarie ai dirigenti che distruggono le aziende. Indecenti sono quelli che dovrebbero puntarvi il dito contro scrivendo fiumi di parole e invece si prostano come zerbini. Indecenti sono i maiali all'ingrasso dentro il palazzo mentre fuori manca l'aria. Indecente, in un Paese civile nel ventunesimo secolo, caro Presidente, sono gli anziani che rovistano nei cassonetti per cercare qualcosa da mangiare e gli imprenditori che si impiccano perché non riescono a pagare gli stipendi ai loro dipendenti....e ci sarebbe molto altro.... Perciò non so chi è che ruba di più! Anzi credo di averlo capito sono la nostra classe dirigente incapace e inutile che mantiene i privilegi mentre il popolo e sempre più impoverito e senza futuro una società che non è basata sull'amore e la solidarietà ma sul profitto e sui privilegi. Ebbene Dio non vuole ciò e noi siamo con Dio per rendere tutto questo un Mondo Migliore" Antonino Magistro Libertà Per L'Italia
Meravigliosa verità!Un giorno ci sarà il giudizio di Dio. Dio lascia fare ma non lascia sopraffare 👌